Seconda uscita dell’anno destinzione Bologna.
Bologna con i suoi 40km di portici, chiese, torri e basiliche è sicuramente una città stuzzicante da un punto di vista fotografico. Oltre al classico street si avrà la possibilità di scattare foto di Architettura e paesaggio.

Le zone più significative sono Piazza Maggiore, dove sarà possibile scattare foto ai gruppi di umarells (i pensionati più famosi d’Italia), che si ritrovano sotto i portici difronte alla basilica. La piazza offre molti spunti fotografici di vita quotidiana, bambini che giocano, turisti a passeggio e nei weekend i buskers e gli artisti di strada che animano la piazza.

Il Quadrilatero, è un quartiere molto interessante di Bologna, troviamo stradine pedonali che ospitano alcune delle botteghe storiche di Bologna, possiamo trovare bancarelle  di frutta e verdura ricche di colori, la panetteria Atti con simpatici cartelli, un soggetto molto interessante da fotografare. Fioristi, pescherie dove immortalare scene di vita quotidiana, per finire con l’Osteria del Sole, la più antica d’Italia.

Altro quartiere che offre spunti interessanti è l’ex ghetto ebraico, in Piazzetta Biagi. Li vicino troviamo Piazza Santo Stefano con le sette chiese.

Il simbolo indiscusso di Bologna sono le due torri. La Torre degli Asinelli, con i suoi 97,2 metri, mentre la Garisenda, 47 metri, quindi grandangolo montato e via con le curve più improbabili. 

Il mezzo che utilizzeremo per raggiungere la Rossa sarà il pullman da Casorezzo con i seguenti orari :
Andata
h. 7.30 con arrivo a Bologna verso le 10.30
Ritorno
h. 18.30 arrivo previsto versio le h. 21.30

Il costo indicativo è di 35€ (dipende dai partecipanti).

Una volta giunti a Bologna ognuno è libero di muoversi come meglio crede, uno vincolo la puntualità per il ritorno il pullman parte alle 18.30.

Galleria