Sabato 22 settembre seppur organizzata all’ultimo minuto, si è svolta positivamente l’uscita fotografica alla Diga del Gleno in Val di Scalve (BG).
Dopo essersi documentati sul disastro avvenuto il 1 dicembre 1923, vedere di persona la maestosità di quel che resta della diga va oltre ogni parola ed immagine; ci si può render conto di quello che è accaduto, solo da qui; dai piedi delle rovine, tracciando la linea immaginaria del livello dell’acqua così come si presentava quella mattina ci si rende conto dell’entità del disastro.
Oltre l’aspetto storico, non sono mancate come sempre, le immancabili risate, decine di fotografie ad ogni fungo incrociato lungo il percorso e al magnifico paesaggio della Valle.
A breve siamo certi che i partecipanti condivideranno le immagini realizzate.