Il 4 maggio prossimo, alle ore 21, nelle storiche Sale centrali di Villa Annoni in Cuggiono.

L’iniziativa, organizzata dal Collettivo TALPA. Vede la partecipazione di 8 gruppi fotografici che espongono lavori inediti, nei quali verranno rappresentati luoghi presenti nelle nostre Comunità sotto una luce diversa, alla ricerca dei “non luoghi”.

La manifestazione si svolgerà in collaborazione con l’Ecoistituto della Valle del Ticino e con i patrocini del Comune di Cuggiono, Città metropolitana di Milano, Consiglio regionale della Lombardia, Fondazione per Leggere, Fondazione Cariplo, Consorzio dei Comuni dei Navigli, Parco del Ticino e dei Comuni di Gaggiano, Turbigo, Casorezzo, Arluno, Oggiona S. Stefano e Bareggio.

NONLUOGHI Territori di passaggio a SUD-OVEST

…I nonluoghi sono incentrati solamente sul presente e sono altamente rappresentativi della nostra epoca, che è caratterizzata dalla precarietà assoluta (non solo nel campo lavorativo), dalla provvisorietà, dal transito e dal passaggio e da un individualismo solitario. Le persone transitano nei nonluoghi ma nessuno vi abita….

…Spazi in cui milioni di individualità si incrociano senza entrare in relazione, sospinti o dal desiderio frenetico di consumare o di accelerare le operazioni quotidiane o come porta di accesso a un cambiamento…

(Marc Augé)

“I NON LUOGHI”

“ Tra tutti questi luoghi, quelli che più mi interessano hanno la curiosa proprietà di essere in relazione con tutti gli altri luoghi ma con una modalità che consente loro di sospendere, neutralizzare e invertire l’insieme dei rapporti che sono da essi stessi delineati, riflessi e rispecchiati”.

Prendendo spunto dalla citazione di Michel Foucault, il nostro progetto ha voluto rappresentare la quotidianità dei non luoghi del nostro territorio, sottolineando che non solo nelle grandi città è presente la frenesia che porta tutti noi a ignorare l’altro, a chiuderci in noi stessi perdendo occasioni per socializzare e scambiare due chiacchiere con persone vicine.

Backstage Gallery